• La tenuta

La prima volta che venni al Fontino era una bellissima giornata di primavera, una di quelle mattine in cui l’azzurro intenso del cielo fa risaltare tutti i colori della terra, del bosco, dei fiori.

La carrozza imboccò il viale e subito due cani ci corsero incontro con aria festosa, i vecchi olivi di guardia in proda ed i cavalli al pascolo a valle, una signora sorridente annaffiava i gerani: eravamo arrivati.

Lasciai le valigie in cortile ed entrai chiedendo permesso, pensando d’aver sbagliato ingresso entrando in casa di qualcuno. Il camino era spento e la luce entrava dalle portefinestre che danno sul giardino. Un suono d’archi. Seguendo la musica trovai un piccolo studio con un tavolo ricoperto di fogli. Delle risate mi distrassero e un lieve rumore di passi attirò la mia attenzione: una bambina in costume da bagno arrivò correndo tutta bagnata con ancora addosso la ciambella e mamma al seguito. Rincorreva una gatto più veloce di lei. Fu allora che un caldo e delizioso profumo di dolci appena sfornati mi rapì, raggiunsi il salone al piano superiore. Tavole imbandite pronte per essere prese d’assalto, una selezione di vini e bibite fresche. Uno sguardo alla cucina incustodita: un cesto di verdure appena colte, un filo di pane toscano e del prosciutto su un tagliere. Pensando alla cena tornai in giardino, incontrando per le scale un baldo giovane con un pesce in mano, veniva dal lago.

Qualcuno riposava sul prato all’ombra, altri facevano il bagno o prendevano il sole attorno alla piscina. A contarli erano tanti, ma dal silenzio avrei potuto giurare di esser solo. Mi soffermai a guardare la vigna che si estende per ettari ai piedi del piccolo colle e scorsi in lontananza tre, forse quattro cavalieri che al galoppo rientravano dalla passeggiata.

Pensai di chiedere una stanza per sempre.

La carrozza è ripartita, le mie valigie sono ancora ferme in cortile.

Il paradiso non è lontano, è qui.

Luciana De Michiel

Ospitalità

Il canto del nostro gallo “Alcione”, all’alba, risveglia e prepara la natura ad una nuova giornata, che inizia dopo un sonno profondo e rigenerante. Un invitante e ricco buffet vi aspetta al primo piano della villa padronale, un’abbondante colazione che va dalle uova, naturalmente, delle nostre galline, ai prosciutti dei nostri maiali, ai formaggi tipici di zona, alle marmellate ed alle torte preparate giornalmente dalla nostra cuoca. La colazione del Buon Giorno, per chi lo desidera, può essere gustata nel giardino, fra i cinguettii degli uccellini ed il canto delle cicale.

Dopo questo momento rilassato e dedicato alle prime chiacchiere, molte sono le attività fra cui scegliere: relax a bordo piscina, jogging e mountain bike fra la selvaggia natura della Maremma, possibilità di fare Tai-chi o semplicemente di godersi la pace ed il silenzio che regnano intorno al piccolo laghetto della Tenuta. E per chi ne è incuriosito, i vari livelli dei corsi di lingua italiana tenuti da Donella, ne faranno apprezzare la musicalità. Il pranzo, per chi desidera restare in Agriturismo, è servito a richiesta con piatti freddi, fra cui consigliamo senz’altro la speciale mozzarella di bufala di produzione locale e naturalmente il nostro prosciutto crudo di cinta senese.

Nel pomeriggio, è possibile godersi il caldo sole della spiaggia, distante solo 15 chilometri. Spiagge sabbiose o rocciose, con acqua limpida, non troppo profonda; le bandiere blu, presenti su tutta la fascia costiera, ne certificano l’assoluta affidabilità. In alternativa, potete trascorrere la giornata con noi in agriturismo. Se amate il contatto con la natura, un massaggio di Natalie in riva al lago vi farà immergere in un’atmosfera di totale benessere. Ancora, avete mai provato l’equitazione? Lezioni in maneggio per i principianti, e lunghe passeggiate a cavallo nella macchia mediterranea: sembra niente, ma la Maremma vista dall’alto di una sella riporta a tempi antichi, di etruschi e romani, di cavalieri medievali e butteri. È possibile inoltre partecipare ad escursioni guidate a piedi o in mountain bike alla scoperta dei dintorni storici e naturalistici. Vi proponiamo inoltre visite guidate in azienda, una vera realtà agricola toscana. Fra macchinari agricoli, vigneti, tacchini, galline, caprette e maiali, per terminare con una prelibata degustazione in cantina dei nostri vini e dei prodotti tipici aziendali.

Già dal pomeriggio i profumi di piatti in preparazione, caratteristici e ricercati, inebriano l’intera casa, proprio come in una grande famiglia… Profumi e sapori sono parte della nostra natura. Alla quiete ed al ritrovato benessere fisico accompagniamo il piacere di cibi semplici, il cui gusto inconfondibile è il risultato di consuetudine antica e di grande passione: minestre e tortelli, carni e pesce, cacciagione e dolci genuini, i piatti della tradizione toscana. L’opera della nostra cuoca Eleonora, affaccendata tra i fornelli, si rivela attraverso gli odori golosi che ne svelano l’attività e che non lasciano indifferenti la mente ed il palato: stuzzicante anticipazione di una vacanza tutta da gustare!

Infine, per chiudere in bellezza, un gelato o un aperitivo sulla famosa piazza di Massa Marittima, una delle più belle della Toscana.

Gastronomia

Profumi e sapori sono parte della natura. Alla quiete ed al ritrovato benessere fisico accompagniamo il piacere di cibi semplici, il cui gusto inconfondibile è il risultato di consuetudine antica e di grande passione: i piatti della tradizione toscana, minestre e tortelli, carni, pesce e cacciagione, dolci genuini. L’opera della nostra cuoca Eleonora, quasi sempre affaccendata tra i fornelli, si rivela attraverso gli odori golosi che ne svelano l’attività e che non lasciano indifferenti la mente ed il palato, stuzzicante anticipazione di una vacanza tutta da gustare.

Meglio sapere cosa si mangia… !!

Alla Tenuta del Fontino il nostro sforzo è quello di offrirVi una cucina basata su ingredienti esclusivamente regionali, cioè toscani. Per quanto possibile serviamo prodotti la cui provenienza è certificata,garantita o anche conosciuta perché ovvia… Un esempio è il nostro piccolo fornitore di miele, non ha una certificazione ma noi sappiamo benissimo che le sue api “svolazzano” in Maremma! La Tenuta del Fontino essendo anche una grande realtà agricola e vitivinicola ci permette di offrire alla nostra clientela prodotti di nostra produzione.

Alcuni esempi?

Il vino presentato alla Tenuta proviene esclusivamente dai nostri vigneti intorno alla Villa padronale e si avvale tutto della certificazione DOC Monteregio di Massa Marittima o IGT Maremma Toscana.

L’olio extravergine d’oliva , che troverete sul buffet di insalate è lo stesso che la nostra cuoca Eleonora usa per cucinare ed è ottenuto interamente dalle nostre olive raccolte a mano nella nostra Tenuta e frante a Caldana nel nostro frantoio di fiducia San Luigi .

Nel frutteto ci sono susine,albicocche, pesche, fichi, cachi, ciliegie, mele che vi saranno proposte fresche o in confetture , ogni mattina.

E poi per non parlare dell’ orto, il nostro grande orgoglio! Verdure fresche di stagione come zucchine, pomodori, melanzane, cetrioli….. e per cogliere le erbe aromatiche è sufficiente scendere in cortile…

Per quanto riguarda la carne fresca di maiale e di capretto, è prodotta esclusivamente nel nostro allevamento semi-brado nel bosco.

Ed infine, non possiamo non spendere due parole per le nostre galline che tutte le mattine offrono ai nostri clienti uova fresche!

Piccolo Orto, Grandi Sapori

La bella terra fertile della nostra tenuta offre i suoi prodotti anche al consumo quotidiano nostro e dei nostri ospiti. Non avremmo di certo potuto dimenticare di coltivare un orto!

E così, sotto l’attenta e competente cura del nostro Elio, la frutta e le verdure fresche di stagione non mancano mai sulla nostra tavola, compresi i sapori delle erbette profumate. Basilico, prezzemolo, menta, il gusto della bella stagione!!!

 

Piccolo allevamento semibrado di cinta senese

Con l’obiettivo per noi allo stesso tempo consueto e primario di garantire ai nostri clienti prodotti di nostra produzione, sicuri, genuini e, come si dice, a km 0, dal 2008 abbiamo costituito, in Tenuta, un allevamento semi-brado di maiali della razza chiamata “Cinta Senese”.

Questa razza dal mantello scuro si distingue dagli altri suini per la caratteristica fascia bianca che allaccia, “cinge”, il garrese, il torace, le spalle e le zampe anteriori e da cui deriva il nome. Alla Tenuta del Fontino si è voluto il più possibile ricreare l’ambiente d’origine di questa specie, cioè la Montagnola Senese, zona collinare a 250-300 metri sul livello del mare e ricompresa fra gli attuali comuni senesi di Monteriggioni, Sovicille, Casole d’Elsa e Poggibonsi.

Anche queste colline sono coperte da immensi boschi di leccio, fonti inesauribili di ghiande, situazione ottimale per il pascolo di questi suini. Si tratta di una razza di maiali tipica, allevata per secoli dai contadini toscani, fin quando l’industrializzazione ha portato anche nelle campagne ad un allevamento intensivo, preferendo l’utilizzo di animali ad accrescimento ed ingrasso precoci.

La Cinta Senese ha rischiato di scomparire fin quando, soprattutto negli ultimi anni, si è diffusa una maggiore consapevolezza di ciò che è un’alimentazione sana e naturale. I nostri maiali vivono all’aperto e si nutrono di quello che trovano, ghiande, funghi, bacche e radici, permettendo così la gestione e la pulizia naturale del bosco; a questo, aggiungiamo, oltre ai cereali prodotti in azienda, le verdure derivanti dagli scarti di cucina.
Ai nostri animali non diamo assolutamente nulla per accelerare la crescita, niente antibiotici né altri tipi di sostanze; non ne hanno infatti bisogno perché godono di ottima salute, vivono nel loro ambiente naturale ed i loro alimenti sono di qualità. La carne di Cinta Senese è molto tenera, povera di acqua e ben equilibrata nella struttura.
La spessa cotenna e lo strato di grasso proteggono gli animali dal freddo e sono per i buongustai una vera delicatezza. Questo tipo di grasso non ha infatti niente a che vedere con quello “sudaticcio” dei maiali industriali. I nostri maiali vengono macellati solo dopo il raggiungimento dei 18 mesi di età, seguendo il ritmo lento e naturale della loro crescita.

la storia

Il lago dell’Accesa è un piccolo gioiello blu circolare, incastonato nel verde della campagna maremmana. Era luogo di soggiorno degli Etruschi, attratti dalla temperatura sempre costante dell’acqua, per via delle sorgenti carsiche.

Il lago alimenta anche un suo piccolo erede, un limpido specchio d’acqua che si trova all’interno della confinante Tenuta del Fontino, situata nella Maremma Toscana a circa 15 chilometri dal mare.

Un luogo appartato, protetto dal bosco e dalle tacite regole della casa, che invitano l’ospite al rispetto dei ritmi della natura, della sua quiete, dei suoi sussurri. Il piccolo pontile di legno proteso sull’acqua, dove prendere il sole, leggere un libro o da dove osservare il via vai degli uccelli acquatici, ricorda ambientazioni decisamente nordiche.

Come nordiche sono le origini della padrona di casa, Heidi Puntscher, componente di una famiglia di rinomati albergatori della Val Gardena.

Richiedi un preventivo gratuito